Come abituare i gatti in camper

Al momento stai visualizzando Come abituare i gatti in camper

Vuoi portare il tuo gatto in camper ma non sai come fare? In questo articolo ti spiego come abbiamo abituato i nostri gatti a viaggiare in camper con noi.

Avere i nostri pelosi è uno degli aspetti per cui abbiamo scelto la camperlife, volevamo portarli con noi lungo il nostro percorso per far scoprire anche a loro nuovi luoghi e fargli fare nuove esperienze. Ti assicuro però che è stata una decisione difficile da prendere dato che hanno sempre vissuto in una casa. Si abitueranno? Avranno paura in viaggio? Saranno felici?

Quando ci siamo decisi a provare a portarli con noi, siamo invece rimasti sbalorditi dalla velocità con la quale Link si è abituato al viaggio. Per bimba invece è stato un po’ più complicato.

Perciò vogliamo condividere alcuni consigli appresi dalle nostre esperienze e da alcuni altri viaggiatori con gatti.

Fai familiarizzare il gatto con la nuova casa su ruote

è importante che il tuo gatto abbia il tempo di esplorare la nuova casa. Lascialo gironzolare ed annusare in giro per il camper. Alcuni gatti sono più curiosi ed esploratori, come Link, mentre altri tendono ad essere più spaesati in un luogo nuovo come Bimba. Lascia ai tuoi gatti il tempo che gli serve per ambientarsi.

Fai sentire il gatto in camper come a casa

Fagli trovare all’interno i suoi oggetti.
Le sue ciotole, la sua copertina o cuccia, la sua lettiera etc… Sentire il suo odore sparso nel camper, gli farà sicuramente affrontare meglio la novità.

 

Viaggiare con il gatto in camper

Quando hai fatto capire al tuo micio che la nuova casa è sicura, è il momento del primo viaggio di prova.

Se il tuo gatto non ha mai viaggiato in auto, ti consiglio di fare un breve giro di prova per vedere la sua reazione al camper in movimento. Bimba odia l’auto, miagola non stop fino a destinazione ed è stressatissima mentre con il camper è diverso, è molto più tranquilla anche se con qualche titubanza. Link invece è sempre a suo agio.

Gatti e sicurezza in camper

Alla guida è importantissimo prendere precauzioni per la sicurezza di tutti, il mio consiglio per i primi viaggi è  LASCIA IL GATTO NEL TRASPORTINO.

Se viaggi da solo/a questa è l’opzione migliore finché non sei sicuro che il tuo gatto sia tranquillo in marcia. Se noti che si agita, copri il trasportino con un telo e fai delle soste frequenti.

Gatto fuori dal trasportino

Se preferisci non lasciare il gatto nel trasportino, ma non ti fidi a lasciarlo gironzolare libero nel camper, ecco delle soluzioni.
Se è abituato alla pettorina puoi acquistare un guinzaglio da agganciare alla cintura di sicurezza. Oppure puoi optare per una rete che separa la cellula dalla zona guida ma solo se il tuo micio è tranquillo in viaggio.

Si può fare?

Secondo il codice della strada l’animale domestico deve stare in un trasportino, oppure bisogna far in modo che non possa girare libero nell’abitacolo. Per questo si usa solitamente il guinzaglio di sicurezza oppure un separatore di rete o rigido.

Quali oggetti portare?

Beh qui puoi sbizzarrirti! Noi abbiamo creato diverse zone “tiragraffi”, portato tutti i loro giochi vivendo in camper, la loro lettiera, le ciotole per entrambi e diverse copertine da stendere dove si sisemano per dormire o rilassarsi al sole. Per uscire fuori utilizziamo uno zaino trasportino e le pettorine ma puoi tranquillamente portare qualunque cosa possa far sentire il tuo micio più a casa.

E fuori dal camper?

Anche qui ogni gatto ha i suoi tempi. Link appena messa la pettorina si è lanciato fuori dal camper per annusare l’erba, dare la caccia agli insetti ed esplorare i dintorni mentre Bimba preferisce osservare il tutto seduta dalla porta di Sirio in sicurezza. Quindi il mio consiglio è dai tempo al tuo micio di capire cosa preferisce e non forzarlo.

Ti è piaiciuto l’articolo? Facci sapere cosa ne pensi.

kyle

Scrittore ed artista. Amo incondizionatamente Max, i miei mici, le montagne e il buon cibo.

Lascia un commento