Zucchine alla scapece

Al momento stai visualizzando Zucchine alla scapece

Zucchine alla scapece

Le zucchine alla scapece sono un delizioso contorno, fresco ed estivo.

Ideali per accompagnare un secondo piatto di carne o pesce, sono un tipico contorno della cucina napoletana dalle origini antichissime.

Prepararle è molto semplice: si fanno friggere le zucchine tagliate a fette tonde e le si condiscono con aceto, aglio e foglie di menta fresca.

Il procedimento è facile e piuttosto veloce, occorre però lasciare che le zucchine stiano nella marinata per almeno due ore, anche più se possibile.

Secondo alcuni, la ricetta sarebbe stata ideata da un cuoco dell’antica Roma di nome Marco Gavio Apicio che amava sperimentare in cucina.

Secondo altri invece, la ricetta avrebbe origini spagnole: il termine “scapece” deriverebbe, infatti da “escabeche“, termine che indica  qualsiasi cosa sia condita con una marinata all’aceto.

Con scapece, s’intende proprio il metodo di conservazione degli alimenti sotto aceto ed è una lavorazione che si ritrova in diverse parti d’Italia. Così, preparati gli alimenti, si conservano per qualche giorno in frigorifero e sono ottimi sia freddi che a temperatura ambiente. 

Tempo:

10 min + 2 ore in frigo

Difficoltà:

FACILE

Condividi:

zucchine alal scapece

Occorrente

Ingredienti

Trasferisci le zucchine nella marinatura e falle riposare per un paio d’ore prima di servirle.

Noi abbiamo utilizzato l’aceto di mele che rimane leggermente più dolce rispetto a quello di vino ma puoi utilizzare quello che più ti piace.

Condividi la ricetta se ti è piaciuta e facci sapere se la provi!

kyle

Scrittore ed artista. Amo incondizionatamente Max, i miei mici, le montagne e il buon cibo.

Lascia un commento